Per una politica linguistica democratica: mobilità e integrazione

Workshop internazionale

PER UNA POLITICA LINGUISTICA DEMOCRATICA – MOBILITÀ E INTEGRAZIONE

Università di Milano-Bicocca, 26 maggio 2017 Edificio U6 – Aula Massa IV piano

ingresso gratuito

Tema

Quali azioni possiamo mettere in atto per rendere più democratico l’accesso alle lingue e alla riflessione linguistica in Italia e in Europa? Cosa è stato fatto e cosa si può fare per la tutela della variabilità linguistica a livello locale, regionale, nazionale ed europeo? Quali sono le strategie educative per preservare e promuovere il patrimonio linguistico nativo e quello delle persone in mobilità, indipendentemente dalla sua collocazione d’uso nella società? Come è possibile garantire l’accesso alle funzioni dell’uso scritto formale nella lingua dominante necessarie per una consapevole partecipazione democratica, mantenendo allo stesso tempo un multilinguismo equilibrato?

Il Gruppo di studio sulle politiche linguistiche, organo della Società di Linguistica Italiana, organizza, con la collaborazione del Progetto Europeo FP7 MIME – Mobility and Inclusion in Multilingual Europe – una giornata di studio sulle «Sette Tesi per la promozione di politiche linguistiche democratiche», in una prospettiva italiana ed europea.

Programma

9.30 Saluti istituzionali

10.00 (Modera Gabriele Iannàccaro)

EMANUELE BANFI (Gruppo di studio sulle politiche linguistiche): Tullio De Mauro e le Sette Tesi: ripercorrendo le linee di un dibattito

CLAUDIO MARAZZINI (Accademia della Crusca)

La lingua italiana, il giudice e la legge. Forza e debolezza delle lingue nazionali

(11.00 Pausa caffè)

11.30 (Modera Giuliana Giusti)

ANNA DE MEO (Associazione Italiana di Linguistica Applicata)
Migranti, rifugiati, richiedenti asilo tra lingue materne e lingue matrigne nella società, nell’istruzione scolastica e nelle istituzioni dell’Italia contemporanea

MICHELE GAZZOLA (Humboldt-Universität zu Berlin – Progetto MIME)
Politiche linguistiche, mercato ed equità

12.30 Discussione

* * *

14.00 (Modera Emanuele Banfi)

MASSIMO PALERMO (Associazione per la Storia della Lingua Italiana)
Lingue dominanti e lingue minoritarie: inglese e italiano nella scrittura scientifica e accademica

FIORENZO TOSO (Società Italiana di Glottologia)
Democrazia linguistica in Italia: aspetti rilevanti

(15.00 Pausa caffè)

15.50 (Modera Carlo Geraci)
ALBERTO SOBRERO (Gruppo di Intervento e Studio nel Campo dell’Educazione Linguistica) Le ‘Sette Tesi’ e l’educazione linguistica

NENAD STOJANOVIC (Universität Luzern– Progetto MIME)
Una democrazia plurilingue è possibile?

16.30 Discussione